effetto rebound
"Grasso per grasso", ovvero l'effetto Rebound
by 0

E’ un po’ come quando qualcuno risponde male e vi becca nel giorno sbagliato. Abbassate le spalle, piegate la testa a destra e sinistra per sciogliere le corde del collo, inspirate e cannonneggiate d’insulti il povero malcapitato.

Ecco. Questo, in un certo senso, è l’effetto REBOUND. Che matematicamente avviene quando c’è bisogno di una difesa particolare. Lo fa anche la pelle, per esempio.

Quando si sgrassano troppo aggressivamente o si lavano eccessivamente la pelle e la cute, il normale equilibrio – quello che manca a chi vi ha risposto male, per esempio – va a farsi benedire. E la pelle reagisce. Privata della consueta lubrificazione e protezione, infatti, questa si inalbera e inizia a produrre una smodata quantità di sebo.

Come evitare tutto questo? Intanto, evitando di rispondere male. Intanto.

Poi scegliendo i detergenti giusti, usati nel giusto modo, ovvero diluiti. Di solito un prodotto BIO è difficile che dia problemi: nel caso ci fossero, la soluzione è “grasso per grasso”. Prima della detersione, passate un velo di olio (cocco, riso o calendula) sul viso: proteggerà la pelle. Sì, anche quella che si è imbizzarrita e ha cominciato a ingrassarsi, anzi, soprattutto quella.

Per i capelli – ve lo abbiamo detto fino alla noia – diluite molto bene lo shampoo: sarà sufficiente ad avere una bella schiuma goduriosa per una pulizia delicata. E quando vi diciamo che non è vero che avete i capelli così grassi e che non vi serve uno shampoo dedicato, ma uno delicato per lavaggi frequenti, dateci retta!

Magari la vostra folta chioma, tra siliconi, routine sbagliata e shampoo non diluiti, ha solo bisogno di un po’ di relax per ritrovare il suo normale equilibrio.

Vi convince la formula? Diteci la vostra.

Il vostro severissimo e un sacco equilibrato,

Tiarè Staff

Tiarè Srl - P.iva 02390150460 - REA LU-221847