La Compagnia del Capello: nutrire
by 0

Settembre. Funghi, castagne, code, scuole che ricominciano. Cadono le foglie, le (s)palle e soprattutto i capelli. Lo devono fare.

Il periodo di rinnovamento – che i buoni propositi si fanno a settembre, mica a gennaio – viene preso molto sul serio dalla vostra chioma che mai come in questo momento potrebbe beneficiare di un bel repulisti delle doppie punte o un energico impacco all’hennè neutro.

Con pochi, semplici accorgimenti non fermerete l’inarrestabile caduta, ma darete nuova vita alla vostra criniera che in questo momento è ricettiva e pronta a ricevere coccole a nastro.

Intanto cominciamo con la prima puntata de “La Compagnia del Capello”: nutrire.

Vi ricordate che fino alla noia vi abbiamo parlato di lunghezze? Bene, dimenticate tutto. Questa volta ci prendiamo cura della cute, visto che anche lei vuole essere considerata, altrimenti se la prende con i capelli più deboli. A spregio. Parole d’ordine quindi nutrire e acidificare.

Largo quindi all’hennè neutro con lo yoghurt o con il succo di limone, alle erbe di Janas naturalmente ricostituenti e anti caduta. Stiamo parlando di Kapoor Kachli, Brahmi, Methi, Bhringraj.

Mescolatele con acqua calda, limone (o aceto), yoghurt, miele, cacao amaro, olii, burri, infornate tutto per una mezz’ora a 180°…no. Stiamo scherzando. Gli ingredienti però sono tutti giusti. Soprattutto il cacao amaro serve a remineralizzare il cuoio capelluto.

Tenete l’impacco per circa 15 minuti prima dello shampoo. Stesso discorso: se avete fretta, se siete pigre, se “Eh vabbè ciao”, ehm…ve lo dite da sole?

Avete notato anche voi la fuga clandestina de los cabellos? Come correte ai ripari?

Il vostro severissimo e ipotricotico,

Tiarè Staff

Tiarè Srl - P.iva 02390150460 - REA LU-221847