Occhiaie non vi temo! Tutte le tips per coprirle con i prodotti giusti!
by 0

Abbiamo già parlato di come prendersi cura di questa delicata zona del viso. Con una crema contorno indicata: non deve essere troppo ricca perché altrimenti il correttore va nelle pieghe; ma al contrario se la zona non è idratata a sufficienza il make-up risulterà a macchie. Fondamentale è stendere prima il fondotinta del correttore, evitando la zona perioculare, e poi concentrarsi in questa area. Non bisogna però sovrapporre strati su strati di prodotto, per evitare accumuli inutili!

Ma eccoci al dunque: come camuffare le occhiaie in maniera corretta? Dimenticatevi i tutorial che impazzano ovunque sul web, dove vengono applicati kg e kg di correttore TROPPO chiaro e a triangolo sotto gli occhi, per poi essere ben impanati con uno sproposito di cipria! In video risultano molto belli, ma nella vita reale sono “fake” e assolutamente innaturali!

Cosa saggia invece è seguire la teoria del colore ed il cerchio cromatico, per imparare a camuffare delle occhiaie molto visibili! Niente panico, non sono cose astruse o incredibilmente difficili: basterà ricordarsi quale colore annulla l’altro. Ad esempio l’arancio neutralizza il viola, il giallo il blu e il verde il rosso. Semplice no?

Se la vostra occhiaia è particolarmente evidente il consiglio è di usare i colori puri, facendo “color correction” SFUMANDOLI MOLTO BENE, per poi applicarci un correttore del vostro incarnato, scaldandolo con i polpastrelli (picchiettando e non tirando il prodotto!).

Versatili in questo caso sono le matite PuroBio: la vostra occhiaia è sia bluastra che violacea? Scaldate sulla mano la Matita n° 33 (Arancio) e la n° 34 (Giallo) e applicate il prodotto solo là dove c’è la discromia, con un pennello apposito!

Se le matite PuroBio risultano troppo asciutte, potete invece usare la Natural CC Concealer di Benecos, palette economica e pratica, che contiene 4 colori puri in crema: giallo/beige, arancio, viola e verde.

Se invece l’occhiaia non risulta particolarmente evidente basterà usare un correttore leggermente salmonato o pescato, come i Correttori Stick  di Alkemilla (nonostante siano in stick la loro formula è  morbida scorrevole), o i correttori in crema idratanti di Couleur Caramel, con ampio range di colorazioni. Per chi invece ha un contorno occhi abbastanza grasso il prodotto ideale è  L’Anti-Cernes di Avril. Sono correttori molto semplici da usare ed il consiglio è quello di applicarne poco alla volta, sempre scaldando il prodotto con i polpastrelli.

Se invece siete tra le più fortunate e in questa zona non avete nessuna tipo di discromia, allora il prodotto ideale è il Sublime Luminous Concealer di PuroBio, che serve ad illuminare e perfezionare! Mi raccomando non è per tutte: se non correggete la discromia più scura sotto l’occhio, applicando un solo correttore illuminante, e anche rosato, il risultato sarà mettere ancora di più in risalto la zona facendola diventare grigia!

L’ultimo step è quello del fissaggio: anche qui è importante usare una cipria complementare ai prodotti applicati in precedenza. Ma se vi risulta troppo macchinoso pensare anche a questo step, andate su una cipria fissativa trasparente, che non sbagliate mai! Ideali sono la Silky Powder di Purobio, o anche le ciprie minerali di Neve Cosmetics perfette per ogni esigenza ed incarnato.

Ora non resta che sperimentare e applicare queste piccole tips per dire addio alle vostre occhiaie da panda! Fateci sapere con un commento se anche voi utilizzate la tecnica del “color correction”, o siete tra le fortunate a cui basta un prodotto per avere uno sguardo disteso e rilassato!

La vostra 

Giulia

Tiarè Srl - P.iva 02390150460 - REA LU-221847